Questo itinerario ad anello inizia e termina a Marzabotto che è raggiungibile anche in treno. Vi proponiamo di fare l’itinerario in 4 comode tappe, ma volendo si possono anche saltare delle tappe e farlo in meno giorni, oppure fermarsi per più di una notte nelle splendide ed originali strutture di accoglienza che vi proponiamo. L’itinerario vi permette di conoscere il Parco Storico di Monte Sole con alcuni luoghi dell’eccidio del settembre/ottobre 1944, ma anche la bellissima natura che ha preso il sopravvento in questa grande area. Dal crinale avrete una stupenda vista sulla valle del Reno e del Setta. Alcune delle aziende proposte sono disponibili al trasporto del bagaglio fino alla successiva tappa per rendere la vostra camminata più piacevole e leggera. Ricordatevi sempre di prenotare nelle strutture di accoglienza prima di arrivarci!L’itinerario complessivo è di 28,3 km (senza varianti).

 Tappa 4: Ca’ di Co’ – Marzabotto

L’ultimo giorno, a seconda di dove vi trovate, prendete il CAI 100 e poi il 148 o direttamente il 148 che finisce all’azienda “Al di la del fiume” (Loc. Ca’ di Co’). Da lì prendete la strada asfaltata (via San Martino) che costeggia il Reno e che vi porta in 25 minuti (1,9 km) al bivio con via Sperticano e al sentiero CAI 132. Andate a sx ed attraversate il Reno sul ponte di Sperticano, poi prendete il sentiero a dx, lungo il Reno. Siete di nuovo sulla pista pedo-ciclabile. Rimanete sempre su questo sentiero CAI 132. Dopo un piccolo ponticello, andando a dx, trovate sulla vostra sx un’area attrezzata con tavoli, panchine, bagno ed un grande prato (“Parco Benessere”, messo in piedi e curato da volontari). Potete utilizzare l’area per una sosta. Proseguite sulla pista pedo-ciclabile. A circa 1 km dal Parco Benessere vedete sulla vostra sx alcuni orti ed una salita che porta al Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” con un’ampia area archeologica.

Potete visitare i resti strutturali di questa antica città e poi proseguire sulla pista pedo-ciclabile che vi riporta al Parco Bottonelli e alla stazione di Marzabotto (6 km da “Al di la de fiume”- 9,4 km da “Monte Termine” –8,4 km dal campeggio “Le Scope” – 10,2km dal “Poggiolo”).

Modalità di fruizione
a cavallo
a cavallo
a piedi
a piedi
in MTB
in MTB
Durata
Per il percorso occorrono circa 3 h- 3 e 30 m dal Poggiolo, 3 h da Ca’ le Scope, 3 h da Montetermine e 2 h da Ca’ di Co’.
Complessità
Sentiero turistico (T) da Ca’ di Co’, escursionistico (E) dagli altri alloggi.
Informazioni logistiche

Con una deviazione a dx al bivio con via Sperticano potete raggiungere una Trattoria a Sperticano (con anche alcune camere).

Nella frazione di Pian di Venola trovate un supermercato, un ristorante, un hotel, alcuni bar, una gelateria e la stazione FS di Pian di Venola. Per arrivarci andate dritti sulla strada asfaltata (via P. Togliatti) dopo il ponticello di ferro invece di proseguire a dx sul CAI 132 (pista pedo-ciclabile).

Lungo il percorso c’è un bagno aperto solo nel “Parco Benessere”. Non ci sono fontane e sorgenti lungo il percorso. Ci sono diverse aree adatte al picnic, p.e. il “Parco Benessere” lungo il Reno ed il parco Peppino Impastato all’arrivo.

Durante il vostro percorso trovate diversi accessi al Reno con spiagge sassose dove prendere il sole e rinfrescarsi nel fiume.

Quota e dislivello

Dal Poggiolo:
+215 metri -505 metri
Da Ca’ le Scope:
+100 m -464 m
Da Montetermine:
+172 m -556 m
Da Ca’ di Co’:
+82,7 m -135 m

Periodo di fruizione

Tutto l’anno

Caratteristica segnaletica
I sentieri CAI 100 e 148 hanno segnaletica bianco/rossa (per chi pernotta al Poggiolo, a Ca’ Le Scope e a Montetermine), poi per tutti la strada asfaltata da Ca’ di Co’ al bivio con via Sperticano e poi il sentiero CAI 132 con segnaletica bianco/rossa.
Accesso disabilità
Mediamente accessibili i tratti su strada forestale e strada asfaltata e sterrata, scarsamente accessibili i tratti di sentiero.
Link correlati e allegati

 

Scarica il tracciato KML


Scopri come usare il file KML

A causa del continuo mutamento dell’assetto idrogeologico del territorio, si declina ogni responsabilità rispetto all’esatta corrispondenza delle informazioni fornite e sulle condizioni di fruibilità dell’itinerario.