Il percorso tiene una strada carrabile, intercettando anche il Bivacco Prà Po fino al Fosso dei Ravini dove si innesta sul CAI 669 fino al Fosso delle Polle. Dopo averlo guadato si innesta sul CAI 651 per poi proseguire su una sentiero CAI 677 che attraversa la Costa del Borello, guada il torrente Secchia e si innesta su una strada carrabile che intercetta il CAI 675 e a poca distanza il CAI 675B che in pochi metri intercetta lo 00 al Passo dell’Ospedalaccio. Da lì lo 00 porta al Passo del Cerreto.
Interessanti sul percorso il cippo napoleonico presso il passo dell’ospedalaccio. Il percorso ha velenza prevalentemente naturalistica e attraverso un paio di varianti con i CAI 675 e 671 si raggiungono le sorgenti del Secchia nella conca glaciale del Prataccio.

Modalità di fruizione
a cavallo
a cavallo
a piedi
a piedi
con le ciaspole
con le ciaspole
in MTB
in MTB
Durata
4.30 ore a piedi (5.30 da Succiso)
Complessità
Sentiero escursionistico (E)
Informazioni logistiche

Punto di partenza

Raggiungibile in auto, i servizi di Succiso e Pratizzano distano circa 15 minuti in auto.

Punto di arrivo

Presenza di ristoro, servizio informazioni, alloggio, parcheggio e fermata bus. Raggiungibile da statale 63.

Quota e dislivello

Max 1370 m
Min 1175 m
Dislivello +199 m, -300 m

Periodo di fruizione

Preferibile in periodo giugno-settembre, nei mesi di aprile, maggio, ottobre novembre se le condizioni climatiche lo consentono, sconsigliato in inverno, salvo i tratti vicini agli abitati con modalità ciaspole)

Caratteristica segnaletica
Segnaletica CAI bianca e rossa
Accesso disabilità
Fondo compatto dalla partenza fino al Bivacco Pra Po con poca pendenza
Link correlati e allegati

Per le mtb il percorso è segnalato su carta apposita (Bike map Geomedia) come parte dei tracciati 545 e 546 nei due sensi per circa due ore di durata.

Scarica il tracciato KML


Scopri come usare il file KML

A causa del continuo mutamento dell’assetto idrogeologico del territorio, si declina ogni responsabilità rispetto all’esatta corrispondenza delle informazioni fornite e sulle condizioni di fruibilità dell’itinerario.