La variante consente di raggiungere il caratteristico borgo di San Pellegrino in Alpe posto a poca distanza dal Passo delle Radici. Dal passo si segue la strada asfaltata che con un breve tratto in salita raggiunge un secondo passo, quello del Lagadello (1650 m), e successivamente in discesa conduce al borgo di San Pellegrino in Alpe. Dalla piazza del borgo parte poi il sentiero CAI numero 50 che per mulattiera si ricongiunge al tracciato principale in corrispondenza della Bocca del Fornello, a poca distanza dal punto di interesse Giro del Diavolo.

Modalità di fruizione
a cavallo
a cavallo
a piedi
a piedi
con le ciaspole
con le ciaspole
in MTB
in MTB
Durata
1 ora a piedi (fruizione escursionistica)
Complessità
Sentiero turistico (T)
Informazioni logistiche

Punto di partenza

Passo delle Radici

Lungo il percorso

San Pellegrino in Alpe

Punto di arrivo

Bocca del Fornello

Quota e dislivello

Max 1650 m
Min 1525 m
Dislivello +155 m, -125 m

Periodo di fruizione

Maggio-Settembre ottimale.
Ottobre-Novembre ad esclusione delle giornate o periodi con tempo instabile.
Dicembre-Aprile sconsigliato per possibile presenza di neve e ghiaccio sul percorso.

Caratteristica segnaletica
La prima parte dell’itinerario si svolge su strada asfaltata mentre la seconda su percorsi CAI con segnaletica bianco/rossa (50).
Accesso disabilità
Prima parte accessibile, seconda parte scarsamente accessibile
Link correlati e allegati

Cartina: Carta escursionistica Alto Appennino modenese – CAI Modena

Scarica il tracciato KML


Scopri come usare il file KML

A causa del continuo mutamento dell’assetto idrogeologico del territorio, si declina ogni responsabilità rispetto all’esatta corrispondenza delle informazioni fornite e sulle condizioni di fruibilità dell’itinerario.