L’itinerario è composto da 3 tappe che potete variare a vostro piacimento. Vi porterà sulle colline di Marzabotto, tra boschi, prati, passando davanti a vecchi mulini e attraversando rii. L’itinerario completo è di 31,5 km.

 Tappa 2: Luminasio – Malfolle

La seconda tappa vi porta al mulino di Mazzagatti, vedete una delle cascate del rio Piantone e poi attraversate un altro torrente, il Venola, prima di arrivare al vostro alloggio, l’agriturismo Ca’ di Malfolle, che si trova in una posizione panoramica e tranquilla. La tappa è di 11,5 km.

Passate accanto alla chiesa di Luminasio e prendete subito la strada a sx, via Mazzagatti. Questa strada è anche sentiero CAI, il 140 A. Seguite la strada asfaltata per 420m fino ad un bivio. A questo punto vi proponiamo una piccola deviazione dal 140A per vedere due bellissimi borghi medievali. Al bivio andate quindi dritti, in salita, lasciando il 140A. Dopo 380m arrivate ad un trivio, prendete la stradina a dx in salita. Arrivate al borgo Frascarolo. Dopo una visita girate intorno alla casa a sx e trovate il sentiero che scende. Passando davanti ad una casa più moderna arrivate al borgo medievale Ca’ Zanetti. Lasciate il borgo sulla vostra dx e scendete ancora. Poco dopo arrivate ad una casolare (Ca’ Amadesi) e incontrate di nuovo il CAI 140 a che seguite a dx. Arrivate al mulino diMazzagatti, attraversate il rio Piantone e dopo 3,7 km (da quando avete ripreso il 140A) arrivate ad una casa e al sentiero CAI 142.
A questo punto avete più possibilità: per raggiungere il vostro agriturismo a Malfolle seguite il CAI 142 a dx per 2,3 km. Poi il CAI 142A a sx in ripida discesa per 1,2 km. Passate davanti al Castello di Montasico che purtroppo però non è visitabile. Andate avanti sul CAI 138 a sx in discesa per raggiungere la strada (via Torrente Venola). Attraversate la strada ed anche il torrente Venola e cominciate la salita su una strada asfaltata (dopo diventa strada sterrata) sempre sul CAI 138. Passate davanti ad una stalla e salite fino ad arrivare ad un quadrivio. Andate dritti sulla strada asfaltata (via Malfolle), adesso in discesa. La quarta casa a dx è l’agriturismo Ca’ di Malfolle, dove trovate un’accoglienza familiare ed una cucina stagionale e a km Zero.

Variante A:

Se all’arrivo al sentiero CAI 142 invece di andare a dx voi andate a sx, passate davanti ad una casa (il “Caricatore”) e rimanendo sul 142, arrivate direttamente a Marzabotto, sono 4 km. Da qui potete tornare a Lama di Reno in treno (una fermata) oppure andare a piedi (4 km): fate il sottopassaggio ferroviario e arrivate alla pista pedo-ciclabile. Andate a sx, attraversate il Reno sulla passerella, al bivio seguente prendete la strada asfaltata a sx (via Lama di Reno) ed arrivate direttamente a Lama di Reno, passando per Panico (passate davanti alla bella pieve romanica di Panico). Arrivando a Marzabotto potete anche inserire una visita al Museo Nazionale Etrusco e all’area archeologica.

Variante B:

All’arrivo al CAI 142 andate a sx, rimanete però sulla strada (via Venola). Dopo 700 m arrivate all’agriturismo “Il Cerro” dove potete dormire.

Oppure prendete via Venola e poi la stradina a dx prima di arrivare al “Cerro” (via Cerro Amarolo) e dopo 1,2 km arrivate all’agriturismo “La Casetta”. E’ una piccola azienda famigliare che produce frutta e verdura biologica ed ottime confetture. Potete fermarvi per uno spuntino e tornare poi sul sentiero per andare a Marzabotto o a Malfolle.

Modalità di fruizione
a piedi
a piedi
in MTB
in MTB
Durata
Per la seconda tappa (senza varianti) occorrono circa 4 ore.
Complessità
Sentiero escursionistico (E).
Informazioni logistiche

Punto di partenza:

Luminasio (Marzabotto).

Lungo il percorso non ci sono bagni pubblici e non ci sono fontane e sorgenti.

Quota e dislivello

Percorso base:
+820 m -770m
Variante A (fino alla stazione di Lama di Reno):
+520m -780m

Periodo di fruizione

Tutto l’anno

Caratteristica segnaletica
All’inizio strada asfaltata (CAI 140 A) con segnaletica bianco/rossa, poi strada asfaltata non segnata (sempre via Mazzagatti), sentiero non segnato, CAI 140 A, CAI 142, CAI 142 A, Cai 138 a.
Accesso disabilità
Accessibili i tratti su strada asfaltata e sterrata, problemi di accessibilità sui sentieri.
Varianti
  • Variante da Caricatore a Marzabotto
Scarica il tracciato KML


Scopri come usare il file KML

A causa del continuo mutamento dell’assetto idrogeologico del territorio, si declina ogni responsabilità rispetto all’esatta corrispondenza delle informazioni fornite e sulle condizioni di fruibilità dell’itinerario.